Traduzione professionale: perché è importante?

Quanto è importante una traduzione professionale?

Quanti di voi si sono trovati nella condizione di dover tradurre dei documenti oppure dei testi più discorsivi in altre lingue? 

Come vi siete comportati in quel caso? Perché le opzioni a disposizione non sono tante. Proviamo a vederle insieme.

1. Avete provato a tradurre per conto vostro

Non ci prendiamo in giro. Questa in realtà non è un’opzione a meno che voi non siate esperti in ambedue i linguaggi che coinvolgono la traduzione, che abbiate un amico o conoscente che sia anch’egli esperto nelle due lingue e possa rileggere il vostro lavoro e che tutti e due abbiate del buon tempo a disposizione. Rileggete tutta la lista e vedrete che non è cosa semplice.

2. Avete fatto tradurre a qualcuno di vostra conoscenza

Mmm… questa opzione è rischiosa e spesso porta a delle traduzioni non proprio professionali. Perché?

  • Possedere la capacità di parlare una lingua o avere una preparazione verso una lingua a livello di scuola superiore non è abbastanza, soprattutto quando si tratta di tradurre qualcosa che ha a che fare con un settore particolare, molto professionale, o se si tratta di documenti ufficiali, tecnici, specializzati o che – peggio ancora – dovranno rappresentare in pubblico te o la tua azienda.
  • Solitamente è difficile giudicare la capacità di qualcun altro se non si sa molto sul suo background e sulla sua familiarità con i requisiti richiesti per la produzione di una traduzione professionale.
  • Senza che vi sia una terza persona a rileggere il lavoro svolto si incorrerà molto probabilmente in una serie di errori di traduzione.
  • Un non-professionista può accettare il compito a tempo perso o con noncuranza o non avere il software necessario per produrre la traduzione nel formato necessario.

Mi sembra che le possibilità che si incorra in un pastrocchio siano parecchio alte.

3. Avete fatto svolgere la traduzione ad un computer, magari ad un software online

Anche se i programmi di traduzione su computer sono migliorati enormemente nel corso degli anni, il migliore che possiate trovare in circolazione produce ancora traduzioni che hanno un alto tasso di errore e dove la lingua di arrivo suona in maniera ampollosa o inappropriata per il contesto o il pubblico previsto dall’originale. Ci sono diverse barriere informatiche e algoritmiche nella produzione di traduzioni professionali di qualità da parte dei computer e anche immaginandosi ulteriori passi in avanti non si intravede una soluzione ottimale nei prossimi anni:

  • Il linguaggio umano è impreciso, una traduzione troppo letterale o corretta potrebbe alterare il significato originario del testo.
  • Parole e frasi spesso non hanno un’esatta controparte in altre lingue, quindi una conoscenza simbolica del senso e convenzioni stilistiche sono spesso necessarie per riprodurre un concetto di una lingua in una forma che esprima il concetto nell’altra. (Complicato? No… provate a pensarci)
  • Il linguaggio umano ha spesso molti livelli, strati di significato che richiedono una grande quantità di esperienza di vita per essere compresi. La conoscenza di come esprimere qualcosa con termini creati da culture diverse, con diversi costumi, valori e convenzioni è molto importante affinché che una traduzione possa essere eseguita correttamente.
  • Le lingue tra di loro spesso mostrano grandi differenze stilistiche e sintattiche che si riflettono attraverso frasi e paragrafi. Ciò significa che un traduttore deve creare corrispondenze tra ampi settori della testo originale e la traduzione, piuttosto che tra singole parole o frasi. Provate ad immaginarlo come un brano musicale. Impossibile analizzare soltanto poche battute se non si ha la percezione precisa di che cosa rappresenti tutto lo spartito e di come si possano riprodurre le varie sezioni della proposta, del ritornello, della ripresa ecc. ecc.

Fondamentalmente, fino a quando un computer non saprà utilizzare il significato dei singoli lemmi, correlarli al testo, analizzarli e integrarli in un contesto e possedere un repertorio stilistico approfondito, non sarà in grado di produrre una qualità accettabile o quantomeno paragonabile a quella di un professionista. Ciò significa che la traduzione di un computer può essere sufficiente per capire il significato generale di un testo per scopi personali; ma se la si presentasse ad altri a titolo professionale o ufficiale nel migliore dei casi sarebbe complessa da leggersi e inaccettabilmente arricchita di errori imbarazzanti. No way…

Dove volevamo portarvi? All’ultimo punto.

4. Vi siete affidati ad una società di servizi che ha saputo gestire tutti gli aspetti della vostra traduzione

Un gruppo in grado di realizzare un servizio di traduzione completo basa la sua esistenza sulla reputazione che ha ottenuto nel sostenere elevati standard di qualità ripetutamente nel tempo. È in grado di accumulare più esperienza e si avvale di una vasta e selezionata rete di professionisti: ciò è molto di più di quanto possa essere garantito da un singolo traduttore.

Uno dei maggiori vantaggi nell’affidare il progetto a una società di traduzione è il paradigma del servizio completo: avere un unico interlocutore al quale trasmettere le varie esigenze di traduzione, in termini semplici, che si assumerà la piena responsabilità nella gestione di tutti gli aspetti del progetto dall’inizio alla fine e che avrà a disposizione, nel farlo, di una vasta gamma di risorse che potrebbero essere necessarie per portare a termine il lavoro.

Se volete approfondire i nostri servizi di traduzione e interpretariato potete visitare questa pagina.


Volete provare a raccontarci qualche esperienza che vi è capitato di vivere avendo necessità di tradurre un documento o un testo? Ci piacerebbe sapere che cosa ne pensate nei commenti e discuterne con voi.